IX Convegno internazionale del grupo di ricerca Scrittrici&Scritture dell´Università di Siviglia

LE VOCI DELLE DEE

Sassari, 20,21 y 22 di settembre 2012

Direttrice: Michela Caiazzo

Comitato Scientifico Internazionale

  • Fiamma Lussana (Università di Sassari)
  • Antonella Cagnolati (Università Di Foggia)
  • Mercedes González de Sande (Università di Oviedo)
  • Kostantina Boubara (Università di Salonicco, Grecia)
  • Milagro Martín Clavijo (Università di Salamanca)
  • Judith Castañeda Mayo (Università Juarrez, Autonoma de Tabasco, Mexico)
  • Isabel González (Università di Santiago de Compostela)
  • Estela González de Sande (Università di Oviedo)
  • Sarah Zappulla Muscará (Università di Catania)
  • Salvatore Bartolotta (UNED Madrid)
  • Dolores Ramírez Almazan (Università di Siviglia)
  • Wanna Zaccaro (Università di Taranto)
  • Juan Carlos Suárez Villegas (Università di Sevilla)
  • Maria Pagiara (Università di Bari)
  • Mercedes Arriaga Flórez (Università di Siviglia)

Segreteria organizzativa

Daniele Cerrato, Letizia Casella, Silvio Cosco, Rafael Ruiz-Davila, Elisa Seoane, Mercedes Flórez, Dimitri Athanasiadis, Andrea Salvatore Coppola, Anna Marzio.

Il debito che la società occidentale ha con le donne reali, protagoniste della nostra Storia passata e recente è enorme. Le voci delle donne sono state per molti secoli inascoltate, perse per sempre, dimenticate tanto nella costruzione degli stati, come nella cultura e nella scienza. Le scoperte e le idee delle donne, sono state disprezzate, il loro lavoro nell´economia familiare e globale ignorato, o mal retribuito, e il loro contributo all´etica, e al pensiero della pace e della solidarietà quasi mai considerato.

Poetesse, filosofe, pittrici, direttrici d’orchestra, acrobate, regine: un popolo di donne colte e indipendenti, a volte di potere, affollano la storia della civiltà mediterranea sin dagli albori, ma la maggior parte sta ancora alla finestra, ad aspettare di entrare a pieno titolo nella Storia. Alcune quel posto se lo sono preso grazie alla forza del loro ruolo, come nel caso delle teste coronate; altre, che ricoprivano posizioni di minore visibilità, sono state ignorate dagli storici del loro tempo e da quelli successivi, o hanno attraversato i secoli con il peso dei pregiudizi maschili, tesi a snaturare la loro personalità o a negare il loro sapere, se non addirittura la loro stessa esistenza.

Il nostro convegno si propone uno scambio interdisciplinare e internazionale fra studiosi e studiose attorno alle vite, idee, ricerche e creatività delle donne nel passato e nel presente, scegliendo la Sardegna come luogo privilegiato dove le voci delle antiche dee mediterranee non si sono mai spente.

Sessioni tematiche

L´eccellenza delle donne attraverso la storia

Scrittrici, donne e tradizioni femminili della Sardegna

Creatività femminile: teatro, cinema, arte, pittura, musica.

Le dee e i miti matriarcali

Donne della storia

Stereotipi femminili e analisi femministe della cultura

Spazi pubblici e spazi privati: della libertà e la sottomissione del femminile

Corpi, sessualità/testi e scrittura delle donne

Lingue, Linguaggi ed esclusioni

Personaggio donna: la costruzione della femminilità attraverso le culture del Mediterraneo

“Le altre”. Donne ai margini: emigrazione, isolamento, violenza, malattia.

Il convegno conterà con la presenza di scrittrici italiane e spagnole: Blanca Pizzorno, Adriana Assini, Melania Mazzucco, María Rosal, Violeta Cardaba, ecc Per presentare una proposta di comunicazione (titolo e 10 righe di abstract) è necessario inviarla entro il 30 giugno 2012 all’indirizzo mail: mmclavijo@gmail.com Le proposte saranno sottoposte al vaglio del Comitato Scientifico del Convegno. I lavori devono essere inediti e devono essere presentati personalmente. Ogni relatore può presentare un solo intervento. Il tempo massimo per ogni relazione è fissato in 20 minuti.

Tutte le spese di viaggio, pernottamento e vitto sono a carico dei singoli partecipanti.

Iscrizione e frequenza al convegno

La frequenza al Convegno è libera e gratuita. Tuttavia per presentare un intervento, per richiedere l’attestato di partecipazione e per ricevere gli atti è necessaria l’iscrizione.

L’iscrizione al Convegno come relatore non è automatica ma subordinata all’accettazione del coordinatore. I coordinatori di sessione dovranno comunicare a coloro che hanno inviato una proposta di intervento l’accettazione o meno della stessa entro il 15 giugno 2012.

Entro 10 giorni dall’accettazione da parte del coordinatore il relatore dovrà procedere al pagamento della quota di iscrizione, pena l’esclusione dal programma.

La bozza di programma verrà inviata ai partecipanti entro il 15 giugno 2012.

Gli ATTI saràno consegnati ai partecipanti durante lo svolgimento del convegno, per tanto il testo completo dovrà essere inviato entro enon oltre il 30 luglio 2012, pena l’esclusione.

La quota di iscrizione al Convegno per i relatori è di 100,00 €.

Nel caso di un lavoro presentato da due o più co-autori il primo autore dell’intervento paga la quota intera.

Gli altri autori possono scegliere tra due modalità di iscrizione:
– co-autore che partecipa personalmente ai lavori del Convegno e agli eventi sociali. Ha diritto a ricevere una copia degli Atti del Convegno. Paga una quota di 80,00 €.

– co-autore che non partecipa personalmente al Convegno e non ha diritto a ricevere una copia degli Atti del Convegno. Paga una quota di 20,00 €.

Per le socie di AUDEM (Asociación Universitaria de Estudios de Mujeres), le socie di (La lengua de las mariposas)– la quota di iscrizione al Convegno come relatore è ridotta del 50%. (Per farsi soci di AUDEM, la quota associativa per il 2012 è di 30,00 €, si può effettuare attraveros la pagina www.audem.com)
L’iscrizione al Convegno per non relatori è di 10,00 € e dà diritto a ricevere l’attestato di partecipazione.

La quota di iscrizione dovrà essere versata, con bonifico, sul conto corrente bancario intestato all´associazione:

LA LENGUA DE LAS MARIPOSAS

Numero conto 856554

Iban IT10 0 01030 17200000000856554

Codice bic Swift: PASCITMMSAS